macchina per posa fibra ottica

La necessità di collegamenti sempre più veloci e affidabili da parte degli utenti finali, privati o aziende, porta con sé una naturale necessità di potenziare le infrastrutture di connettività. Il progressivo affermarsi della fibra ottica come mezzo di trasmissione cablata di preferenza per le connessioni Internet fa sì che sempre più aziende abbiano la necessità di ampliare il loro parco di strumentazione includendo almeno una macchina per la posa della fibra ottica. Il primo passaggio indispensabile prima di acquistare un macchinario di questo tipo è senza dubbio una valutazione delle necessità dell’azienda.

Macchina per la posa della fibra ottica: scegliamo per il presente

macchina per posa fibra ottica

Prima di proseguire è necessario fare una precisazione che riguarda la modalità di posa dei cavi. Anche se, a livello strettamente teorico, esistono due tecniche: i cavi si possono posare per trazione o per soffiaggio. Il primo metodo tuttavia risulta superato, soprattutto nelle installazioni di una certa importanza, anche dimensionale, a causa dei numerosi limiti che presenta, non ultimo l’elevato rischio di rotture dovute alla natura stessa dell’intervento (il cavo viene letteralmente tirato all’interno dei condotti sfruttando una guida, con tutte le sollecitazioni, anche meccaniche, che ne conseguono).

Il Soffiaggio dei cavi è una tecnica più recente e più complessa, che però offre risultati enormemente superiori. In linea di principio si sfrutta l’aria compressa ad alta velocità, combinata con una spinta meccanica, per far scorrere il cavo rapidamente nei condotti. In condizioni ideali, cioè con un condotto a condizione continua, giunzioni di buona qualità e previa una prova di tenuta, è possibile applicare il soffiaggio a tratte lunghe più di mille metri, lunghezza inarrivabile con la trazione.

Come scegliere il macchinario adatto a noi

Accertato che oggi la posa di cavi in fibra ottica avviene nella maggior parte dei casi attraverso macchine soffiacavi, vediamo alcuni parametri da considerare nella scelta del soffiacavo per fibra ottica ideale per la nostra attività.

  • Tipologia di cavi: Oggi esistono macchinari per il soffiaggio compatibili con tutti i tipi standard di cavo, per esempio uni-tube, multi-tube, microcondotti. Uno dei primi parametri di scelta dovrebbe riguardare il tipo di installazione che la nostra azienda effettua e con quale frequenza. Scegliere un macchinario che ci permetta le sole installazioni con le tipologie di fibra ottica con le quali lavoriamo abitualmente potrebbe aiutarci a contenere i costi.

Se temiamo che questo possa precludere l’opportunità di lavori futuri, ricordiamo che esistono anche formule a noleggio che permettono di fornire una risposta a questa esigenza nel breve termine o nel caso di attività occasionali.

  • Diametro dei cavi: un altro elemento da considerare, sempre con i presupposti di cui sopra, è il diametro dei cavi che la nostra azienda posa abitualmente. Minore è il diametro infatti, minore saranno la potenza e la coppia necessaria per effettuare in modo corretto la spinta del cavo e la pressurizzazione del condotto. Le migliori macchine soffiacavo per fibra ottica dispongono di strumenti per il controllo delle sollecitazioni e permettono all’operatore di intervenire prima di rotture o danneggiamenti. Tuttavia, se la nostra azienda effettua solo cablaggi interni, investire in un macchinario adatto ai cavi armati potrebbe risultare eccessivo.
  • Infine non sottovalutiamo la lunghezza media della tratta. Se è vero infatti che è tecnicamente possibile utilizzare una macchina soffiacavi per la posa della fibra ottica in tratte nell’ordine delle migliaia di metri, dobbiamo considerare che la complessità del procedimento e le forze in gioco fanno aumentare considerevolmente l’investimento necessario per raggiungere le lunghezze maggiori, per esempio introducendo la necessità di usare lubrificanti specifici, un meccanismo di lubrificazione più affidabile, una migliore tenuta della pressione e così via. Anche questo parametro, insomma, può incidere sul costo finale della macchina soffiacavi scelta.

Farsi guidare nella scelta

macchina per posa fibra otticaI tre parametri sopra indicati sono i fondamentali, ma indispensabili, per avviare un processo decisionale efficace nella scelta di un macchinario per la posa della fibra ottica. Tuttavia si tratta di una scelta che richiede attenzione ed esperienza, soprattutto vista la delicatezza delle operazioni che si andranno a effettuare. Per ottenere tutte le informazioni e avvantaggiarsi dell’esperienza dei leader del settore, le aziende possono contattare Tecon leader nel mercato dei macchinari per la fibra ottica da più di trent’anni.